Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , mer 17/10/2018

Scroll to top

Top

SOLIERA: DA CIFIM A VOILAP, VERSO LA SMART CITY

SOLIERA: DA CIFIM A VOILAP, VERSO LA SMART CITY
L'occasione Annunci

(Soliera, 26/09/2018)- Non c’e’, quasi, grattacielo al mondo, dalla Burj Khalifa di Dubai alle torri Petronas di Kuala Lampur, che non sia stato realizzato con un po’ di tecnologia modenese.
E’ cosi’, rivendica il gruppo Cifin, per il 70% grattacieli sparsi per i cinque continenti. Adesso il gruppo guidato da Valter Caiumi (nella foto), numero due di Confindustria Emilia, affronta un nuovo capitolo nella sua storia. Per Cifin, con l’acquisizione do Imecon Engineering, societa’ milanese specializzata nello sviluppo di soluzione tecnologiche integrate (totem e grandi schermi) per il commercio, l’informazione e la pubblicita’, arriva anche il cambio di denominazione: nasce cosi’ Voilap holding.
“E’ un’evoluzione strategica verso le smart cities e le tecnologie che le rendono tali“, spiega Caiumi, annunciando la svolta. Innanzitutto, Cifin ha allargato il proprio perimetro industriale grazie all’acquisto del 70% di Imecon, azienda con 30 milioni di fatturato (per il 70% prodotto all’estero) e 60 dipendenti: il marchio si aggiunge ai gia’ numerosi brand controllati dal gruppo modenese, che conta 58 societa’, 40 filiali estere, sette stabilimenti produttivi, 1.400 dipendenti e 309 milioni fatturato attesi per i 2018 (il 90% fuori dai confini nazionali. Cifin nasce come gruppo manifatturiero internazionale leader nella progettazione, produzione e distribuzione di tecnologie per la lavorazione di profili in alluminio, pvc e acciaio, nonche’ per la lavorazione del vetro. L’acquisizione di Imecon rafforza la societa’ nel campo delle tecnologie digitali. “Questa acquisizione completa questa fase dell’evoluzione del gruppo, posizionandolo in prima fila tra coloro che contribuiscono a raggiungere i risultati ambiti dalle ‘citta’ intelligenti'”, spiega Caiumi. “Smart building, pannelli solari, smart vehicles, aree di traffico sono soltanto alcuni degli ambiti nei quali la nostra tecnologia puo’ portare il suo contributo”, aggiunge l’imprenditore.