Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , sab 13/07/2024

Scroll to top

Top

IMOLA: LE APERTURE PER LE “GIORNATE DI PRIMAVERA”

IMOLA: LE APERTURE PER LE “GIORNATE DI PRIMAVERA”
L'occasione Annunci

(Imola, 15/03/2024) – Tornano sabato 23 e domenica 24 marzo 2024 le Giornate FAI di Primavera, il più importante evento di piazza dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico d’Italia e alle storie inedite e inaspettate che custodisce con visite a contributo libero in 750 luoghi speciali in 400 città, dai grandi capoluoghi ai piccoli comuni, dai centri storici alle province, da Nord a Sud della Penisola (elenco dei luoghi aperti e modalità di partecipazione dal 12 marzo).
La Delegazione FAI di Bologna e i suoi Gruppi territoriali sono impegnati in questo sforzo corale; nel territorio del Gruppo FAI Imola, Dozza e Valle del Santerno sono previste tre aperture.

La prima apertura è dedicata ad Ayrton Senna e all’Autodromo automobilistico di Imola. Una visita della memoria, fra arte, velocità e natura è quello che si dipana a Imola, in occasione delle Giornate FAI. Dal titolo “30 anni dalla morte di Ayrton Senna. Da Kobra a Pierotti”, il percorso prende avvio dal grande murale realizzato dall’artista brasiliano Kobra, dedicato ad Ayrton Senna, sulla facciata del museo “Checco Costa”, per concludersi con il monumento dedicato a Senna, in bronzo, realizzato dallo scultore Stefano Pierotti, di fronte al punto in cui avvenne l’impatto del pilota, l’1 maggio 1994, occasione per ricordare anche il pilota austriaco Roland Ratzenberger. Fra questi due punti di partenza e arrivo, carichi di rimandi anche simbolici e fra loro complementari, per i materiali con i quali sono stati realizzati e per come è stato “ritratto” Senna, si snoda un itinerario suggestivo. Durante le Giornate FAI di Primavera a tutti gli Iscritti FAI sarà concesso l’ingresso ridotto alla mostra fotografica Magic Ayrton Senna 1994-2024, dedicata ad Ayrton Senna presso il Museo San Domenico di Imola.
Orari: sabato 23 dalle ore 14,30 alle ore 18,00 e domenica 24 marzo dalle ore 10,00 alle ore 18,00

La seconda apertura presso la Chiesa di Santo Stefano adiacente al Monastero delle Clarisse di Imola, l’unico monastero di clausura imolese. Si potrà riscoprire un tesoro nascosto nel cuore della città antica e celato ancora oggi nel mistero della clausura attraverso la visita della chiesa.
Orari: sabato 23 dalle ore 14,30 alle ore 17,00 e domenica 24 marzo dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle ore 16,30 (ultima visita ore 16,00)

Terza e ultima apertura presso la Chiesa di San Michele e Convento dell’Osservanza di Imola. Il convento di san Michele dell’Osservanza e il santuario delle Grazie di Imola sono situati subito fuori porta Montanara nella zona anticamente denominata Ospedaletto, ora via Venturini 2. Era posto in una zona densa di terreni agricoli che degradava verso il fiume Santerno e utilizzata fin dal XIII secolo per ospitare gli appestati e i malati.
Per i visitatori delle Giornate FAI di Primavera si potrà accedere a un gioiello unico del XV secolo sviluppatosi a Imola e si potranno visitare la Chiesa di San Michele, i due chiostri interni e l’hortus conclusus.
Orari: sabato 23 dalle ore 14,30 alle ore 18,00 e domenica 24 marzo dalle ore 10,00 alle ore 18,00
Tutte le informazioni dettagliate per ogni apertura (non solo quelle sul nostro territorio ma in tutto il Paese) sul sito www.giornatefai.it