Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , lun 22/07/2019

Scroll to top

Top

No Comments

SASSUOLO CALCIO

SASSUOLO CALCIO
L'occasione Annunci

Un’altra sconfitta per il Sassuolo, che al Tardini la combina grossissima rimonta sul finire del primo tempo il primo vantaggio dei padroni di casa, cui tuttavia la squadra di Di Francesco dà strada nella ripresa, senza avvantaggiarsi di metà gara giocata con l’uomo in più. Se nel primo tempo, senza che il Sassuolo la subisse troppo, era stato il Parma a fare la gara – con esterni altissimi ad abbassare Schelotto e Ziegler – nella ripresa ti aspetteresti più Sassuolo. I neroverdi sembrano crederci, accendono Zaza (8’ e 10’ st) e danno spessore all’attacco con Floro Flores, che centra il palo appena entrato.

Osa, il Sassuolo, anche perché quello del Parma diventa un 4-4-1, ma è in realtà la trappola in cui la squadra di Di Francesco si infila scoprendosi. Non c’è il cieco furore con il quale i neroverdi si sarebbero consegnati agli avversari solo un mese fa, ma ci sono una serie di errori ed approssimazioni che si trasformano in peccati capitali al cospetto della massima serie. Dove gira gente tipo Cassano, al cui genio il Sassuolo paga dazio uscendo in poco più di 5’ da un match che sembrava poter vincere e invece straperde. E’ il 25’ s.t. quando Cassano innesca Rosi per l’inzuccata del 2-1 e pochi minuti dopo è ancora lui a prendersi palcoscenico e partita con il gol del 3-1che toglie dal match anche il poco Sassuolo rimasto. Aggrappato all’orgoglio nell’impegnare ancora un paio di volte, senza farlo capitolare, Bajza, ma fatalmente alla deriva e anche senza bandiera, complice l’espulsione di Magnanelli che al 42’ s.t. ristabilisce la parità numerica.

PARMA-SASSUOLO 3-1

Marcatori: 32’ Palladino (P), 50’ rig. Berardi (S), 70’ Rosi (P), 75’ Cassano (P)

 PARMA: Mirante; Cassani, Lucarelli, Felipe; Biabiany (17’ Rosi), Valdes (80’ Acquah), Gargano, Parolo, Gobbi; Cassano, Palladino (50’ Bajza).

A disp: Pavarini, Cerri, Obi, Benalouane, Mesbah, Mendes, Munari, Sansone, Kone.

Allenatore: Roberto Donadoni.

SASSUOLO: Pegolo; Marzorati, Bianco, Acerbi; Schelotto (76’ Alexe), Kurtic (71’ Laribi), Magnanelli, Missiroli (61’ Floro Flores), Ziegler; Berardi, Zaza.

A disp: Pomini, Rosati, Antei, Pucino, Longhi, Rossini, Chibsah, Farias, Masucci.

Allenatore: Eusebio Di Francesco.

 Arbitro: Sig. De Marco di Chiavari

Assistenti: Sig. Iannello di Novi Ligure – Sig. Ghiandai di Arezzo

Quarto Ufficiale: Sig. Crispo di Genova

Arbitri di porta: Sig. Massa di Imperia – Sig. Nasca di Bari

Ammoniti: Berardi (S), Rosi (P), Gargano (P), Kurtic (S), Acquah (P).

Espulso al 47’ Mirante (P), al 87’ Magnanelli (S) per doppia ammonizione.

Submit a Comment