Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , dom 20/06/2021

Scroll to top

Top

SAN PROSPERO: PREMIO NAZIONALE PER LA “GIOVANNI XIII”

SAN PROSPERO: PREMIO NAZIONALE PER LA “GIOVANNI XIII”
L'occasione Annunci

(San Prospero sulla Secchia, 05/05/2021) – L’Istituto San Prospero – Medolla vince il Premio Nazionale “Scuola Digitale 2021” nella sezione “Scuole del primo ciclo” della Provincia di Modena. Un  successo raggiunto grazie ad un progetto della scuola media “Giovanni  XXIII”, realizzato con il contributo delle famiglie, della Fondazione  Cassa di Risparmio di Mirandola e del Comune di San Prospero. Il progetto nasce come sperimentazione di un teatro digitale, per  mettere in scena la tradizionale rappresentazione dedicata al Giorno  della Memoria nel rispetto delle norme anti-Covid. Un lavoro che  rientra da tempo nell’offerta formativa dell’Istituto e ogni anno vede coinvolti numerosi docenti. Maria Antonietta Desiati, Grazia Mimmo e Maria Luisa Di Francesca, insegnanti di lettere e storia, hanno scelto il testo letterario e coordinato la scrittura del copione, in cui sono stati inseriti testi realizzati dagli studenti. I docenti di arte ed immagine hanno contribuito alla realizzazione delle scenografie. La scelta e l’esecuzione dei brani musicali è avvenuta sotto la guida
dell’insegnante Claudio Bergamini. La docente di educazione fisica Francesca Bergamini ha ideato e diretto le coreografie. Le singole parti recitate, suonate o danzate sono state registrate su sfondi verdi e rielaborate digitalmente dagli alunni per aggiungere fondali
pertinenti. “Il video è intitolato ‘Se toccasse a me’ ed è stato pubblicato sul canale YouTube della scuola ‘I. C. San Prospero Medolla’, ottenendo un numero sorprendente ed inatteso di visualizzazioni – commenta la Dirigente scolastica dell’Istituto Rachele De Palma – E‘ visibile anche sul sito www.icsanprosperomedolla.edu.it. Questo progetto ha consentito ai 67 ragazzi coinvolti di abbattere ogni barriera d’isolamento grazie alla didattica digitale integrata. Nato con la finalità di mantenere il valore didattico della Memoria nella formazione degli studenti ed attivare una riflessione sui principi della nostra Costituzione, questo progetto ha permesso di sperimentare nuove forme espressive. Con sempre maggiore consapevolezza, questo Istituto pone a fondamento della propria azione didattica una vocazione digitale e tecnologica. A vincere è stata la Scuola, nella sua capacità d’innovare per essere sempre più inclusiva e raggiungere i suoi obiettivi, nonostante tutto”.