Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , sab 22/01/2022

Scroll to top

Top

SAN FELICE S/P: PROSEGUE L’ITER DI RECUPERO DELLA ROCCA

SAN FELICE S/P: PROSEGUE L’ITER DI RECUPERO DELLA ROCCA
L'occasione Annunci

(San Felice sul Panaro, 26/12/2021) – Sono stati affidati i servizi di ingegneria relativi alla progettazione definitiva ed esecutiva del secondo stralcio dei lavori di ricostruzione e restauro della Rocca Estense di San Felice sul Panaro. Ad aggiudicarsi la gara è stato il raggruppamento costituito dallo Studio Aeditecne di Vicenza e dall’ingegner Paolo Foraboschi, docente presso l’università Iuav di Venezia, con cui lo scorso 17 dicembre è stato sottoscritto il contratto d’appalto. Il servizio di progettazione prenderà avvio il prossimo mese di gennaio e il progetto, una volta completato, sarà sottoposto alla Commissione congiunta regionale, in seguito al cui parere favorevole si procederà a bandire la gara per l’affidamento del secondo stralcio dell’intervento. I lavori da progettare e realizzare sono volti alla rifunzionalizzazione del castello e portano a compimento il recupero avviato con il primo stralcio in corso di ultimazione. Il costo complessivo del secondo stralcio dell’opera è stimato in circa 4,9 milioni di euro e prevede: ricostruzione, consolidamenti e rinforzi strutturali delle murature del mastio, del corpo di fabbrica principale Ovest (sala Tosatti, sala consiliare) e dei corpi di fabbrica a Sud; ripristino e consolidamento delle coperture; rifacimento e ripristino delle finiture interne (intonaci, decori, pavimentazioni, serramenti eccetera) e degli arredi; ripristino e recupero del cortile interno con inserimento di sistema di allontanamento delle acque; pulitura e risagomatura del fossato esterno, ripristino del sistema di drenaggio e di illuminazione, ripristino o sostituzione di ponti e portoni di accesso; rifacimento e rifunzionalizzazione di tutti gli impianti: elettrico, termico, idrosanitario, rilevazione incendi, allarme, elevatore (ascensore corpo ovest).

(Foto di Giorgio Bocchi)