Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , sab 25/01/2020

Scroll to top

Top

MODENA: UN RICCO WEEK END AI MUSEI CIVICI

MODENA: UN RICCO WEEK END AI MUSEI CIVICI
L'occasione Annunci

(Modena, 10/01/2020) – Nel fine settimana di sabato 11 e domenica 12 gennaio i Musei civici e la Gipsoteca “Giuseppe Graziosi” di Modena, a Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, saranno aperti dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, come sempre a ingresso gratuito.

Sarà anche l’occasione per scoprire le mostre in corso “Mezzo secolo nell’arte. Opere dalla raccolta Giorgio Giusti” e “Storie d’Egitto. La riscoperta della raccolta egiziana del Museo Civico di Modena”, allestite nelle sale al terzo piano del Palazzo.

Inaugurata di recente e visitabile fino al 16 febbraio, l’esposizione “Mezzo secolo nell’arte” propone una selezione di opere dalla Raccolta Giorgio Giusti, collezionista modenese attento alle manifestazioni della contemporaneità lungo un percorso di vita e di cultura che dura da oltre cinquant’anni. Il progetto espositivo prende avvio dalla donazione di tredici opere di artisti contemporanei mentre altre trentatré vengono accolte dal Museo in forma di comodato gratuito, e a queste se ne aggiungono in mostra altre tuttora conservate dal donatore. La mostra offre così ai visitatori un percorso dagli anni Cinquanta a oggi che, partendo da esempi dell’Astrattismo anni ‘50, passando attraverso le esperienze sperimentali dei Sessanta, lungo il periodo di ritorno alla figurazione dei decenni successivi, arriva a fornire esempi sul panorama degli ultimi decenni. Tra gli artisti in mostra: Perilli, Turcato, Crippa, Vautier, Beuys, Wilson, Manzoni, Pascali, Balestrini, Rotella, Schifano, Paladino, Cucchi, Anastasi, Franco Vaccari, Guerzoni e Wainer Vaccari.

Continua anche l’esposizione “Storie d’Egitto” che fino al 7 giugno 2020 racconta le tante storie emerse dal progetto di ricerca interdisciplinare, dalle vicende collezionistiche alle indagini diagnostiche dei resti umani imbalsamati. In mostra anche l’installazione “Faccia a faccia con la mummia”, realizzata in occasione del Festivalfilosofia sul tema “persona”, con la ricostruzione del volto della mummia di un bambino vissuto fra il I e il II secolo d.C, appartenente alla raccolta dei Musei

Sarà inoltre aperta dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 anche la Gipsoteca “Giuseppe Graziosi” al piano terra, accessibile dal Lapidario Romano, che nella sua veste rinnovata consente di ripercorrere le fasi salienti del poliedrico artista modenese. Dal 2018 la Gipsoteca Graziosi fa parte dei luoghi “Aperti per voi”, iniziativa promossa dal Touring che permette a cittadini e turisti la visita di luoghi d’arte e di cultura.