Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , lun 11/12/2017

Scroll to top

Top

MODENA: TANTE INIZIATIVE PER IL “MESE DELLA SCIENZA”

MODENA: TANTE INIZIATIVE PER IL “MESE DELLA SCIENZA”
L'occasione Annunci

(Modena, 23/10/2017) – Da martedì 24 a sabato 29 ottobre a Modena una nuova settimana di “Mese della Scienza” per avvicinare grandi e piccoli alla cultura scientifica in modo vivace, coinvolgente e interattivo. La rassegna, a partecipazione libera e gratuita, prosegue fino al 19 novembre ed è organizzata dalle biblioteche comunali di Modena e dall’Università di Modena e Reggio Emilia. Martedì 24 ottobre alle 17 al Punto di lettura di Cognento si svolge “Science Snack Bar: spuntino a base di scienza”, a cura di Pleiadi, per chi ha da 5 a 11 anni. Mercoledì 25 alle 17 al Punto di lettura Modena Est “La scienza è un racconto: Viola, la piccola viaggiatrice tra terra e cielo”, lettura di Pleiadi (5 – 8 anni). Giovedì 26 ottobre, alle 17 alla Biblioteca Delfini di corso Canalgrande 103, c’è “Scienza da vedere: Specie da salvare”, documentario animato da Ilaria Stradi e Nicoletta Incerti (a cura di associazione inco.Scienza) per chi ha da 9 a 14 anni. Venerdì 27 ottobre, alla Biblioteca Delfini alle 17, si svolge “Giochiamo con le stelle” con Pierluigi Giacobazzi (adatto a chi ha da 5 a 10 anni), mentre alle 18.30 inizia “Happy (Hour) Science. Il respiro della terra. Quando la poesia incontra la scienza”, in cui Giulia Santunione (associazione inco.Scienza) introduce il dialogo tra Luca Lombroso e Marcia Theophilo. Sabato 28 ottobre, alle 11 alla Biblioteca Giardino, “La scienza è un racconto: La goccia d’acqua”, lettura a cura di Pleiadi per bambini da 3 a 6 anni, mentre alle 17 al Punto di lettura Madonnina si replica per “Scienza da vedere” il documentario “Specie da salvare” animato da Ilaria Stradi e Giulia Santunione (9 – 14 anni). Domenica 29 ottobre alle 21, all’Auditorium della Fondazione Marco Biagi, nell’ambito di “Scienza da vedere”, si potrà assistere a “Fate il nostro gioco”, performance talk dal vivo di Paolo Canova per capire cosa c’è dietro il gioco d’azzardo e come funziona da un punto di vista scientifico – statistico.