Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , dom 24/06/2018

Scroll to top

Top

MODENA: L’AMBASCIATRICE BRITANNICA IN MUNICIPIO

MODENA: L’AMBASCIATRICE BRITANNICA IN MUNICIPIO
L'occasione Annunci

(Modena, 23/02/2018) – Assaggiando l’Aceto balsamico tradizionale dell’Acetaia comunale si è lasciata scappare un “wow!” di soddisfazione, ma l’incontro di oggi, venerdì 23 febbraio, in Municipio dell’ambasciatrice della Gran Bretagna Jill Morris con il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli non ha riguardato solo i prodotti tipici e l’economia del territorio.
Nella sua prima visita in città, infatti, la diplomatica britannica in carica dall’estate del 2016 e già direttrice del Dipartimento Affari Europei, Foreign & Commonwealth Office, esprimendosi in un perfetto italiano ha voluto approfondire molti temi di attualità: dagli effetti della Brexit al quadro che emerge nel Paese rispetto al prossimo passaggio elettorale. All’incontro ha partecipato anche l’assessora alle Relazioni Internazionali Irene Guadagnini.
Dopo aver ricordato che il Regno unito lascia la Ue ma non lascia l’Europa, l’ambasciatrice ha sottolineato l’impegno a costruire una nuova partnership a partire dai legami profondi e speciali che uniscono la Gran Bretagna ai Paesi europei (“non vogliamo solo essere buoni vicini, ma il miglior amico”) con un’attenzione particolare per l’Italia. Tra i temi sottolineati durante l’incontro ci sono stati quelli della pace e della sicurezza, della lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata, l’impegno per la gestione del fenomeno dell’immigrazione, con il riconoscimento dell’ambasciatrice per il lavoro svolto per l’accoglienza anche a livello locale.
Un riferimento specifico ha riguardato gli aspetti occupazionali, economici e dell’innovazione dei settori principali del territorio modenese: dall’automotive al biomedicale, dalla ceramica alla moda, con un’attenzione specifica per il “food” e i prodotti tipici. L’incontro si è concluso con la visita all’Acetaia comunale con la presentazione del Gran maestro della Consorteria dell’Aceto balsamico tradizionale Maurizio Fini, l’omaggio di una bottiglietta di aceto dell’Acetaia e del libro di Franco Fontana “Modena Effetto Notte”.