Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , dom 16/06/2019

Scroll to top

Top

MODENA: ALLE FIERE SI GIOCA CON “PLAY 2019”

MODENA: ALLE FIERE SI GIOCA CON “PLAY 2019”
L'occasione Annunci

(Modena, 05/04/2019) – Che i giochi abbiano inizio. I 2 mila e 500 tavoli sono già allestiti e pronti al gioco e il conto alla rovescia per visitare, grazie alla realtà virtuale, persino il paesaggio lunare volge ormai a termine. Cancelli di ModenaFiere aperti dalle 9 di venerdì 5 aprile per l’undicesima edizione di Play, il Festival del gioco più amato e visitato d’Italia che si presenta al pubblico ancora più grande e con tanti appuntamenti e novità, a partire dal tema scelto quest’anno – “La corsa allo spazio” – che consentirà grazie anche alla collaborazione dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) di vivere esperienze inedite che, letteralmente, si possono definire spaziali.
A Play ci sarà Sio, il fumettista italiano più seguito in rete che presenterà in anteprima nazionale la nuova edizione del suo fumettogame“JohnnyferJaypegg e il tesoro degli alieni commestibili” con un’imperdibile sessione di firmacopie – per la sola giornata di domani – nello stand della Panini Comics (ore 14 e 30). Alle ore 15 appuntamento con la prima edizione del premio nazionale “Giampaolo Dossena”, un riconoscimento intitolato al grande giornalista cremonese a dieci anni dalla sua scomparsa e destinato alle personalità che si sono distinte per lo sviluppo della cultura ludica. Saranno premiati lo scrittore, giornalista e docente Stefano Bartezzaghi e la sociologa fondatrice della storica rivista ‘Tangram’, Nicla Iacovino.
Giornata di premiazione anche per gli studenti che hanno partecipato a “Una ludoteca da sogno”, l’iniziativa ideata da Play – in collaborazione con la casa editrice CMON – che premia il sogno più originale realizzato con il gioco da tavolo “Dream On”. Domani alle ore 11 saranno premiate le tre classi vincitrici: 1ª C della scuola Guglielmo Marconi di Modena, 4ª B della scuola San Giovanni Bosco, 1ª B della scuola Don Milani. Sono state in tutto 38 le classi che hanno partecipato alla selezione per un totale di quasi mille studenti delle scuole primarie e secondarie di Modena, sancendo così il successo di un’iniziativa che sarà infatti replicata in Lombardia dalla Fondazione De Marchi per i piccoli pazienti della Clinica Pediatrica del Policlinico di Milano.
Sull’importanza e il valore educativo del gioco si rinnova il tradizionale appuntamento con la Tavola Esagonale (Teatro delle Passioni, Viale C. Sigonio 382) che quest’anno verterà sul tema “Gioco e Spazio”. Sul palco si alterneranno esperti che in Italia e all’estero si occupano di progetti e di ricerca legati a giochi da tavolo, di ruolo, digitali, ibridi, di impro game e aspetti del mondo ludico. Sarà invece il contrasto agli stereotipi di genere il tema che ha ispirato il gioco da tavolo Free to Choose, un progetto co-finanziato dal programma Right, Equality and Citizenship dell’Unione Europea e che sarà presentato in anteprima nazionale alle 11 e 30 nella sala Reali.
L’edizione “spaziale” di Play è dunque pronta a partire: novità assoluta la tensostruttura dedicata ai giochi di miniature e il padiglione PlaykidsFamily ancora più grande, con attrazioni e divertimento a misura di bambino e di tutta la famiglia. Imperdibili gli appuntamenti nella ludoteca più attrezzata di sempre con migliaia di titoli tra novità, grandi classici e anteprime mondiali, inedite serate all’insegna dei Giochi di Ruolo del momento e nel week-end appuntamento con il combattimento dei gladiatori.