Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , dom 16/06/2019

Scroll to top

Top

IL CARPI SI ISCRIVE ALLA SERIE C (ASPETTANDO UN ACQUIRENTE)

IL CARPI SI ISCRIVE ALLA SERIE C (ASPETTANDO UN ACQUIRENTE)
L'occasione Annunci

(Carpi, 05/06/2019) – Silenzio. E’ quanto aleggia intorno al futuro del Carpi Calcio ancora scosso dall’addio, non senza polemiche, del patron che in 11 anni ha portato la società ai massimi storici assoluti. Ma Stefano Bonacini è “hombre vertical” e non ha certo intenzione di abbandonare la sua “creatura”. In pratica, la decisione di vendere il club è irremovibile. Ma senza rovinare il giocattolo. A confermarlo nei giorni scorsi lo stesso Bonacini ospite in una trasmissione televisiva. Il Carpi sarà iscritto al prossimo campionato di serie C dallo stesso Bonacini se nessuno si farà avanti. Ovviamente nel caso sarebbe allestita una rosa al “minimo sindacale” con i soli giocatori sotto contratto, intenzionati a restare a Carpi, e una squadra di giovanissimi. Tutto da definire lo staff tecnico che, di sicuro, non sarà più guidato da Fabrizio Castori.
“Astenersi perditempo”, ha ulteriormente precisato l’avvocato Mattia Grassani che conferma “un forte interesse”, anche di imprenditori non emiliani nei confronti di una società senza debiti ritenuta modello in tutta la cadetteria.
E a proposito di cadetteria, e di serietà, c’è da riflettere sull’ennesimo campionato di serie B non ancora terminato, tra ricorsi e controricorsi. La vicenda relativa al Palermo è qualcosa di surreale, così come il balletto della federazione sui play out, prima annullati poi confermati. E’ un campionato in balia delle acque, dove da anni non vice la certezza giuridica e dove la sensazione di giocare con regole scritte sulla sabbia attanaglia le squadre da settembre a giugno. Ecco, da questo punto di vista, ripartire dalla serie C potrebbe essere uno stimolo in più. Sempre che, qualche imprenditore volenteroso, si faccia avanti.