Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , sab 27/11/2021

Scroll to top

Top

FERRARA: MARATONA DI LETTURE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

FERRARA: MARATONA DI LETTURE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
L'occasione Annunci

(Ferrara, 23/11/2021) – Leggiamoci negli occhi: le Biblioteche di Ferrara seminano parole contro la violenza” è l’iniziativa in programma per mercoledì 24 novembre 2021 alle 17.30 in occasione della ‘Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne’ che offrirà la possibilità di ascoltare poesie legate al mondo femminile in una dimensione intima, dedicata a un ascoltatore o ascoltatrice alla volta. Lettrici e lettori saranno infatti pronti ad accogliere il pubblico per declamare i versi a tu per tu con ciascun spettatore-ascoltatore, in postazioni separate, collocate all’interno di tutte le biblioteche comunali ferraresi (10 postazioni all’Ariostea, tre a Casa Niccolini, nove alla Bassani, due Tebaldi, tre alla Luppi e quattro alla Rodari) e in altri due spazi di lettura della città (il Centro documentazione donna con quattro postazioni e la Biblioteca popolare Giardino ai piedi del Grattacielo con nove postazioni e uno spazio di attesa attrezzato, dove verrà offerta una bevanda calda).  “La parola può diffamare e può distruggere – ha sottolineato l’assessore alla Cultura Marco Gulinelli, che sarà anche uno dei lettori volontari della performance negli spazi della Biblioteca Bassani – ma può anche essere portatrice di comprensione e di pace. In questo caso la retorica e i versi vanno a delineare un’azione contro la violenza, aprendo una riflessione che deve essere continua, andando anche oltre questa giornata”.

“L’iniziativa – ha quindi spiegato il dirigente del servizio bibliotecario comunale Angelo Andreottiè stata ideata da una donna, che è la nostra bibliotecaria Elisa Galeati, che l’aveva progettata inizialmente per la biblioteca di Barco. La nostra volontà è stata quindi quella di estendere il progetto a tutte le biblioteche presenti sul territorio comunale, dove si realizzerà in maniera simultanea offrendo la possibilità di partecipare a tutti i cittadini. Saranno letture fatte a bassa voce per creare un’atmosfera quasi amicale, aprendo uno spazio adatto a trasmettere quell’energia empatica, che fa della poesia uno degli strumenti più adatti a frugare nell’anima delle persone”.

I lettori si sono preparati all’evento frequentando un workshop di lettura a voce alta organizzato appositamente a cura di Ferrara Off Teatro, dove – spiega il docente-attore Giulio Costa – abbiamo esercitato ad averesoprattutto un approccio naturale di comunicazione più che a una proclamazione enfatica, per creare un flusso di emotività intima e raccolta.

L’ingresso è libero con green pass.