Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , ven 19/04/2019

Scroll to top

Top

Chef Bottura nominato dottore

Chef Bottura nominato dottore
L'occasione Annunci

Lo chef modenese Massimo Bottura è laureato ad honorem in direzione aziendale dall’Università di Bologna. La cerimonia di consegna si è tenuta nell’aula magna di Santa Lucia. “Che emozione sarebbe per mia mamma vedermi qui oggi: quindi vorrei dedicare a lei questo traguardo, straordinariamente prestigioso quanto inaspettato “: così lo chef di fama internazionale Massimo Bottura, neo dottore ad honorem dell’Alma Mater di Bologna in Direzione Aziendale. Bottura, chef e imprenditore dell’Osteria Francescana di Modena, miglior ristorante del mondo nella lista Worl’s 50 Best Restaurants 2016, è stato definito nella laudatio letta da Max Bergami, “un modello da imitare” non solo per il suo settore ma anche per le piccole e medie imprese italiane “punto di riferimento” per una intera generazione di ristoratori”.  “Ventidue anni fa, il 9 marzo 1995, ho aperto l’osteria Francescana in una piccola via del centro di Modena – ha ricordato Bottura – via Stella, eravamo in tre in cucina uno, al massimo due nei week end in sala. Dopo otto anni in campagna con una trattoria del Campazzo a cui tutti davamo otto mesi di vita, un anno a New York, dove ho incontrato Lara, mia moglie, avevo grandi sogni per questa osteria ma niente avrebbe potuto prepararmi ai sacrifici, alle delusioni e alle difficoltà che avrei affrontato negli anni successivi. Altrettanto niente avrebbe potuto prepararmi – ha aggiunto lo chef – alle sorprese che mi aspettavano: dopo i primi anni di perdite, di debiti , di invisibilità – ha proseguito Bottura – chi avrebbe mai detto che avremo scalato le classifiche, ricevuto stelle, cappelli, forchette… In realtà mi piace vedere l’osteria Francescana- così come tanti dei ristoranti che vengono identificati come la nuova cucina italiana e qui ce ne sono tantissimi – non solo come un ristorante, un ristorante iconico, ma – ha spiegato – come una bottega rinascimentale”.