Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

L'Occasione , dom 23/02/2020

Scroll to top

Top

BOLOGNA: POPOLAZIONE RESIDENTE VERSO QUOTA 400.000

BOLOGNA: POPOLAZIONE RESIDENTE VERSO QUOTA 400.000
L'occasione Annunci

(Bologna, 07/02/2020) – Bologna cresce ancora: al 31 dicembre 2019 la popolazione residente sfiora i 392.000 residenti (+0,3%). Nel 2019 sono nati quasi 3.000 bambini (come accadeva alla fine degli anni Settanta); i decessi, pur in aumento dell’1,7%, sono sui livelli consueti per la nostra città (12 ogni mille residenti). Sul fronte migratorio il saldo si conferma positivo per oltre 3.000 unità: tra i nuovi residenti della nostra città, tre su quattro provengono da altri comuni italiani. Il saldo migratorio dei cittadini stranieri è invece negativo. Gli stranieri sotto le Due Torri sono quasi 60.700 e appartengono a ben 151 diverse nazionalità. Aumentano lievemente le famiglie, diminuiscono i matrimoni (in complesso 925) e le unioni civili (49). Le tendenze demografiche del 2019 sono contenute nello studio annuale elaborato dall’Ufficio di Statistica del Comune di Bologna.

“Quando si parla di sviluppo sostenibile non bisogna trascurare la variabile demografica – afferma l’assessore comunale al bilancio, Davide Conte – poiché lo sviluppo sostenibile di una comunità dipende anche da variabili come l’andamento delle nascite, l’immigrazione, l’emigrazione. Gli ultimi dati sulla forza lavoro e sulla natalità a livello nazionale sono preoccupanti. Bologna è in controtendenza, soprattutto sulla natalità. Il numero dei nati nella nostra città nel 2019 è tornato ai livelli degli anni Settanta e occorre mettere questo dato positivo in equilibrio con le politiche in grado di sostenere i giovani e le famiglie, sulle quali stiamo investendo in maniera trasversale. Ecco perché sono importanti questi dati: da un lato fotografano lo stato di salute della città e dall’altro ci danno indicazioni chiare sulle nostre prospettive di sviluppo”.